Rinnovare il blog ai tempi del Coronavirus?
Si può e io ho deciso di farlo.

Non possiamo nascondere che la pandemia da Coronavirus e i momenti di difficoltà che sta vivendo il mondo intero in questi mesi ci sta cambiando, nelle nostre abitudini, nelle nostre routine e anche nelle nostre sensazioni.
Nonostante la distanza fisica io mi sto sentendo molto più vicina ad amici che non sentivo da tempo e a persone che pensavo fossero passate come meteore nella mia vita e che invece ho riscoperto essere degli affetti importanti ai quali sento di essere molto vicina.

In tutto questo, sono convinta che ognuno di noi si ponga delle domande, scavi nel passato per capire come vivere questo presente così faticoso e provi a trovare delle soluzioni per andare avanti.
Io mi sono quindi interrogata nella mia figura di mamma, di moglie e di freelance, necessariamente in ordine di importanza.
Questo perchè i momenti di difficoltà ti mettono i evidenza i veri valori e capisci che tutto il resto non conta. Contano gli affetti, i figli e la famiglia.
Ma ora che mi sono quasi abituata a questa nuova realtà, ho capito molte cose anche sul mio lavoro e sul mio blog. Questo blog, che per me è come il terzo figlio.

Uno spazio che in questi ultimi mesi non ho potuto seguire come avrei voluto perchè il mio lavoro di freelance ha preso il sopravvento e non sono riuscita a gestire tutto.
Ma un luogo a me molto caro perché mi ha dato tanto e mi ha permesso, in qualche modo, di modificare la mia vita, almeno dal punto di vista lavorativo.

Chi ha letto la mia pagina di presentazione avrà potuto vedere quale è stato il mio percorso in questi anni e come questo blog mi abbia illuminato sul cammino da procedere.

Non posso quindi abbandonarlo.
E non lo farò.

Perché quindi rinnovare il blog ai tempi del coronavirus?

Perché questi momenti ci fanno crescere e ci aiutano a tirare fuori tutta la nostra creatività. Io ho rispolverato in questo periodo alcune passioni che avevo da tempo abbandonato, come il disegno. E sto cercando soluzioni alternative ad attività da fare con i bambini, ma da distanza.

Per chi mi segue anche sul mio gruppo facebook Mammaraccontami con il Kamishibai, saprà che questa è un’altra mia passione, che è stata anche un bellissimo lavoro per un periodo di tempo, ma che ora non potrà esserlo per un po’, almeno non nella forma classica in presenza.

Ho iniziato quindi a immaginare alcune attività correlate, che possano tenere viva la passione per la lettura e che i qualche modo ci tengano in caldo per quando tutto questo sarà finito.

Il nuovo blog

Ho pensato di rinnovare il blog con una ristrutturazione delicata che permetta di non snaturarlo e in modo che possa diventare un contenitore di tutto quello che sono e che mi piacerebbe condividere, seguendo anche e soprattutto le vostre richieste.

Vi chiederei quindi di farvi avanti e di scrivermi a federica@mammaraccontami.com
Vi prometto che leggerò tutto e che vi risponderò, forse non subito, ma lo farò.

Se volete saperne di più su come è nato il blog e di come mi ha permesso di cambiare, collegatevi al mio canale Youtube, dove potete trovare uno stralcio di una mia presentazione.

Se siete amanti inoltre del kamishibai e dell’arte del raccontar le storie, non dimenticatevi di unirvi al mio gruppo.
Spero di trovarvi a bordo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *