Come affrontare una brutta notizia? Con una buona notizia.

buone-notizie-brutte-notizie

Come gestire una brutta notizia ed insegnare ai bambini ad essere felici? Un libro ci aiuta ad osservare il lato positivo dei piccoli contrattempi quotidiani e a trovare il giusto valore alle cose.

Dietro una cattiva notizia, c’è sempre una buona notizia. Basta sapere osservare nella giusta direzione.
Questo il messaggio di Buone notizie, Brutte notizie scritto da Jeff Mack ed edito da Gallucci Editore.

Un topolino e il suo amico coniglietto decidono di andare a fare un picnic, ma un improvviso temporale farà sembrare l’impresa impossibile.
Menomale che coniglietto ha con sé un ombrello, cosa che è proprio una buona notizia.
Ma in seguito nella giornata ci sarà ancora un susseguirsi di piccoli contrattempi che a seconda di come si guardano potranno essere definiti come aspetti negativi o positivi.

Questo avvicendarsi di eventi però porterà i due amici ad unirsi sempre di più fino alla costruzione di una grande amicizia, cosa che sarà quindi molto più che una buona notizia.

È un libro quasi senza parole, in cui i bambini possono quindi dedicarsi all’osservazione e alla analisi del testo da un altro punto di vista.
Le uniche due frasi del titolo si ripetono infatti in maniera alternata quadro dopo quadro fino alla fine, in cui ci sarà una versione molto più forte di una delle due, che strapperà un dolce sorriso ai piccoli lettori.

Le illustrazioni

Le immagini molto ben fatte e spiritose, sono state realizzate dallo stesso Jeff Mack.
Nato e cresciuto negli Stati Uniti, ha avuto anche una esperienza formativa alla Scuola Lorenzo De Medici a Firenze. Illustratore e autore di libri per bambini, è poliedrico e grazie alla sua fonte inesauribile di fantasia, non ha un unico stile ma riesce ad adattare i disegni alla storia che vuole raccontare.

Adora molto i libri come questo, in cui poche parole raccontano una storia profonda. Così come mostra lo story board del libro, che originariamente invece conteneva molte più parole.

storyboard_cattiva_notizia_buona_notizia

Noi abbiamo trovato questo testo particolarmente sereno, da leggere anche prima della nanna, per poter spegnere la luce con il sorriso stampato sulle labbra.

Un elogio all’amicizia, all’ottimismo e a cercare sempre il buono in tutti i momenti della vita; specialmente in questo periodo storico in cui tutto ci sembra effimero e difficile da raggiungere, è arrivato il momento di insegnare ai bambini i sentimenti e l’ottimismo.

Perché ad essere felici si impara.

 

Di seguito il trailer del libro nella versione americana.

 

Laboratorio

Molto interessante e divertente è far seguire alla lettura, un laboratorio creativo, in cui con la loro fervida fantasia, i bambini potranno creare una loro storia.
Saranno sufficienti carta, colori, forbici e colla e tanto spirito di osservazione.
Potranno scegliere degli oggetti che trovano in casa, oppure in una giornata all’aperto. In questo caso un soffio di vento potrebbe essere visto come una cattiva notizia, ma il profumo di primavera che si porta dietro, sarà sicuramente una buona notizia.

Fateli sperimentare. E vedrete come saranno contenti di raccontarvi la loro storia.

Se volete un’idea su come stimolare lo spirito di osservazione potete leggere questo mio articolo.

Un’idea per stimolare nei bambini lo spirito di osservazione

 

E voi, come li affrontate i piccoli inconvenienti quotidiani?

 


Buone notizie, Brutte notizie” scritto e illustrato da Jeff Mack ed edito da Gallucci Editore.
Indicato per bambini dai 4 anni.


Se il post vi è piaciuto non vi dimenticate di passare a fare like alla pagina per rimanere sempre aggiornati sulle novità.


icon_telegram Seguitemi anche sul mio canale Telegram, per avere sempre nuovi consigli di letture per bambini


Dettaglio
Data recensione
Titolo
Buone notizie, Brutte notizie di Jeff Mack
Valutazione
51star1star1star1star1star

Post correlati

2 Risposte a “Come affrontare una brutta notizia? Con una buona notizia.”

  1. Che bello quest’articolo Federica! Se posso permettermi, ti.informo che ci sono delle immagini che non sono riuscita a vedere…forse colpa del mio browser ? Comunque molto bello e piacevole quello che hai scritto.

    1. Grazie mille Simona. Anche per la segnalazione.
      A me risultano tutte correttamente visualizzabili. Comunque controllo.
      A presto.

Lascia un commento