San Valentino, un libro per educare all’amore

amore-san-valentino-bambini

Oggi è San Valentino.
Ma che cosa significa per i bambini?
Significa Amore, empatia, affetto. Significa poter passare una serata con mamma e papà o con i nonni in allegria e poter magari fare quello che più amano fare.

Per noi grandi è diventata soprattutto una festa consumistica, ma potremmo provare a cogliere l’occasione per far respirare aria di Amore in casa.

Ed educare all’Amore, vuol dire anche trasportarci piano piano, man mano che i bambini crescono, in quella sfera che imbarazza ancora molto. Ma questa giornata dedicata a San Valentino, mi sembra proprio quella adatta per un consiglio di lettura, non per bambini stavolta, ma per noi adulti, genitori ed educatori.
Un libro che ci aiuta a capire come affrontare il tema dell’educazione sessuale nei bambini.

Si tratta di Mamma e papà, cos’è l’amore, edito da Franco Angeli e scritto da Andrea Pellai, medico e psicoterapeuta dell’età evolutiva e ricercatore presso L’Università degli Studi di Milano, nonchè autore di altri libri per bambini, genitori e insegnanti.

L’argomento è ancora un tabù per molte famiglie e il rischio è che così i bambini vadano a cercare fuori dall’ambiente famiglia le risposte alle loro inevitabili domande.
Alzi la mano chi non ha sentito un brivido alla domanda “Mamma, come nascono i bambini?”.
È necessario però provare a mantenere la calma, e instaurare un clima di fiducia fin da subito con i nostri figli, in modo tale che sentano la necessità di sciogliere con noi i loro dubbi.

Questo testo non è un manuale tecnico, nè troverete risposte certe alle vostre perplessità, ma è un libro da leggere, senza rimandare troppo. È importante che ci facciamo trovare preparati quando i bambini, ognuno con il proprio tempo, verranno da noi a porci le fatidiche domande. In circa 120 pagine questo manuale ci fa riflettere su come sia giusto, al di là dei tecnicismi, insegnare il lato bello dell’amore e della relazione.

Io l’ho letto tutto d’un fiato, sottolineando le cose che più mi hanno interessato, forse perchè mio figlio sta crescendo ed è molto curioso rispetto a tutto quello che ruota intorno alla nascita.

Un libro nato all’interno di “Un bambino è come un re“, un progetto di educazione affettiva e sessuale finalizzato alla prevenzione dell’abuso sessuale all’infanzia e realizzato in Provincia di Vercelli e che ha visto coinvolti i bambini della IV e V classe della scuola primaria.
Durante questo progetto, nelle classi è stata posizionata una scatola la cui funzione era quella di raccogliere tutte le domande dei bambini in forma anonima. Quello era un luogo protetto, in cui i bambini hanno potuto scrivere tutto quello per cui sentivano imbarazzo o non osavano chiedere in famiglia, usando le parole che non si possono dire.
Nel libro quindi l’autore analizza quelle domande, anche grazie ad una sezione dedicata, con tanto di risposte possibili ed esercizi per i bambini. Di seguito si troverà anche un capitolo che illustra cinque giochi da fare insieme ai bambini per una corretta educazione sessuale, dai 2 ai 15 anni.
Il libro presenta molte altre sezioni interessanti, quali ad esempio “L’evoluzione sessuale nella prima infanzia” o “I comportamenti sessuali dei bambini”.

É un testo da tenere a portata di mano, da sfogliare non appena abbiamo qualche incertezza.
Un capitolo che in questa fase della crescita dei miei figli e di me come mamma ho letto con grande interesse, è quello relativo alla comunicazione efficace con i bambini, prerogativa necessaria per poter parlare con loro di temi delicati, quali la sessualità.
E che cosa può rendere una comunicazione efficace? L’autore ci suggerisce i seguenti elementi fondamentali: la chiarezza, la capacità di rispondere, ammettere la propria confusione, la condivisione di un spazio intimo, la capacità di ascoltare, riconoscere la natura emotiva dei bambini.
Non è facile avere una comunicazione di tale tipo, ma intanto iniziamo da questo semplice suggerimento: qualsiasi domanda del bambino non deve essere sottovalutata, nè ignorata, nè derisa o sminuita. È possibile ammettere la nostra difficoltà rimandando la risposta ad un successivo momento, quando avremo trovato le parole per affrontare l’argomento.

Per concludere aggiungo che se vostro figlio/a viene da voi e vi chiede di aiutarlo a preparare un regalino per il suo amore, fatelo con gioia e serietà.
Perchè l’Amore è affar serio.

E se volete uno spunto su qualche lavoretto da realizzare con i bambini per una cena romantica, potete leggere il mio post dello scorso anno.


icon_telegram

Seguimi anche sul mio canale Telegram, per avere sempre nuovi consigli di letture per bambini

 


 

Post correlati

29 Risposte a “San Valentino, un libro per educare all’amore”

  1. Che meraviglia credo che questo libro lo regalerò a molte madri di mia conoscenza, lo trovo molto educativo. Grazie per avermelo fatto conoscere.

  2. l’amore è un sentimento fondamentale che da e chiede
    repouto che bisogna essere educati ad amare sempre

  3. Mi piacciono questi libri che aiutano ad affrontare un tema non facile per un genitore. Io in questo sono stata aiutata dalla scuola materna che aveva dedicato un percorso per i bimbi dell’ultimo anno ai temi dell’affettività e della sessualità. I genitori erano ovviamente stati coinvolti per conoscere il percorso e le argomentazioni da dare ai bimbi a sostegno di quanto affrontato in classe e per non confondere loro le idee.
    Credo che il momento più complicato ora, sia quello della preadolescenza e dell’adolescenza, dove la curiosità è amplificata dagli sconvolgimenti ormonali, affettivi e dalla percezione di sè.

    1. Si, ci sono tante fasi che non sono facili da vivere prima di diventare grandi.
      E i libri possono aoitare.

      Grazie di essere passata a trovarmi

  4. Io non ho figli, ma delle nipoti che sono molto curiose ed in effetti è capitata anche a me questa e altre domande sull’amore e i bambini. Non bisogna aver paura di parlare di queste cose ai piccoli, anzi, usando termini corretti e in maniera del tutto semplice, per dimostrare loro che non è un tabu ma, come hai detto tu, l’amore è affar serio. Molto interessante questo libro, grazie per il suggerimento

    1. Grazie a te per il tuo passaggio
      A presto.

  5. Un bel libro, utile per affrontare, coi propri figli, un argomento tabù per molti adulti.

  6. Articolo molto utile! Non conoscevo questo libro, ma lo andrò subito a cercare perchè in effetti è molto importante prepararsi per tempo alle domande chei nostri bambini ci faranno

  7. Molto interessante questo libro! Davvero educativo

  8. San Valentino spiegato ai bambini è una cosa tenerissima. Non ho ancora figli ma non vedo l’ora di vivere il momento in cui inizieranno a farmi domande!

    1. Il momento in cui inizieranno a farti domande, scapperai, te lo assicuro 🙂

      Grazie di essere passata.
      A presto.

  9. Ma che interessante! Non ho bambini miei e non ho a che fare con bambini di altri, ancora, ma lo terrò presente per quando sarà. Grazie mille del consiglio!

  10. l’amore è una cosa seria 🙂 A San Valentino noi prepariamo regalini home made con tanta creatività e voglia di stare insieme, una cena fatta con tanto amore e la tavola apparecchiata in tema San Valentino, ma il libro no. Come ho potuto mancare ? noi divoratori di libri che non abbiamo mai letto qualcosa sull’argomento? Grazie dello spunto 😉

    1. Grazie a te di essere passata a trovarmi.

  11. Non ricordo se da piccola ho chiesto della Festa di San Valentino ai miei genitori, però so che da molti anni a questa parte ne festeggio due: il San Valentino con mio marito e quello con mia madre che è sola e faccio le veci di mio padre!

    1. Che brava 🙂
      Grazie di essere passata da qui.
      A presto

  12. davvero interessante questo tipo di racconto. penso che tutti i genitori debbano insegnarla fin da piccini ai bambini. chiaramente non tutti sono pronti ad affrontare questo tema quindi una guida sotto forma di gioco racconto è un’ottima soluzione

  13. Ivana Cerato dice: Rispondi

    Grazie 🙂 confesso di non aver grossi problemi a parlare di certi argomenti, anche perchè sono nata e cresciuta in una famiglia di medici, mia mamma venne in classe mia alle elementari a fare educazione sessuale ai miei compagni. E io con le mie figlie sto facendo lo stesso, spero di essere brava come i miei genitori.
    Alla domanda della mia bimba di 6 anni Mamma come nascono i fratelli, io le ho spiegato che mamma e babba devono volersi molto bene e scambiarsi l’amore… Lei mi ha guardato e ha detto smette di discutere tu e babbao altrimenti questo fratellino non arriva, poi ha guardato la sorellina più piccola e le ha detto non fare arrabbiare mamma e babba altrimenti il fratellino non arriva!!!

    1. Sei stata molto fortunata ad avere dei genitori così. Non è sempre è facile essere bravi in queste cose. Ed è per questo che io mi avvalgo di tutte le letture possibili, perché lo ritengo uno degli argomenti più importanti da affrontare con i propri figli.
      E comunque le tue figlie sono simpaticissime 🙂
      Grazie.

  14. Molto interessante il tuo articolo e ottimo suggerimento questo libro per insegnare l’amore ai propri figli

    1. Grazie di essere passata a trovarmi.
      A presto.

  15. Lo chiedevo spesso a mia mamma da ragazzina, che cos’è l’amore ? Lei mi rispondeva sempre con un cuore che disegnava su un foglio per poi fissarlo al mio petto.

    1. Che bella la tua mamma…

      Grazie di questo messaggio.
      A presto.

  16. Mi piace questo libro,spero di aver insegnato bene ai miei figli,avendo poi due figli maschi mi sento una responsabilità in più,tanto un buon uomo lo fa un buon insegnamento della mamma da bambino…a dargli un bell’esempio.

    1. Sono d’accordissimo con te.
      Anche io mamma di due maschi.
      Grazie di essere passata di qui.

  17. Molto dolce questo libro, immagino che non sia sempre facile raccontare la vita ai propri figli e questo mezzo mi sembra deliziosamente azzeccato. 🙂

    1. È un libro per i genitori, una via di mezzo tra un saggio e un manuale.
      Ma per questi argomenti non siamo mai preparati abbastanza e allora, ben vengano titoli così.

      Grazie di essere passata.

  18. Una lettura sicuramente interessante, purtroppo spesso il considerare certi argomenti taboo e non daree giuste risposte può creare poi problematiche che ci si portano addosso per anni.

    1. Sono d’accordo con te.
      È per questo motivo che ritengo molto utili letture di questo tipo

      Grazie.

Lascia un commento