petit-fernard
Recensioni Prodotti

Il mio incontro con Petit-Fernand

Quando arrivi al punto che riordinando le cose di tuo figlio trovi magliette dai più svariati colori o di due misure più grandi che non hai mai posseduto, capisci che forse è il momento di iniziare ad etichettare i capi che porti all’asilo.
In passato ho cercato di farlo nella maniera che pensavo essere più veloce, e cioè scrivendo a mano con la penna biro sull’etichetta dei vestiti. Ma ben presto questa si è rivelata una soluzione inutile dato che l’inchiostro viene lavato via con i frequenti lavaggi.
Poi mi sono imbattuta in Petit-Fernand, una azienda che si occupa di creare etichette termoadesive e adesive per contrassegnare abiti, oggetti e tutto il materiale personale dei bambini, e di personalizzare una linea di prodotti anch’essi per la scuola (lunch-box e borraccia).
E da quel momento ho iniziato a etichettare praticamente tutto!

Il sito è colorato e divertente e insieme ad utili sezioni pratiche quali “Come si incolla?” c’è uno spazio tutto dedicato a mamme e bambini con le pagine sulle “Attività per bambini” e il laboratorio del mercoledì, sempre fonte di ispirazione.

Ordinare e acquistare etichette personalizzate è semplicissimo.

Si fa tutto online in pochi minuti, senza dover caricare nessun software aggiuntivo ed è possibile scegliere tutti gli elementi che compongono l’etichetta, dall’immagine al font, il colore di sfondo, oltre ai testi che possono essere inseriti su una o più righe a seconda del modello scelto. C’è una formula molto conveniente che consiste nel poter acquistare la tipologia di etichetta che più ci aggrada a gruppi di 10 a soli 3 euro, con uno sconto del 50% se si supera i 30 pezzi (una piccola variazione di prezzo si ha per le etichette delle scarpe e per i bagagli).
In questo modo è possibile comporre la propria scelta in base alle proprie necessità. Oppure possiamo affidarci ai pacchetti che Petit-Fernand ha composto per noi, scegliendo tra pacchetto scuola materna – elementare, asilo nido – nascite, sci e sport invernali, colonie – gite e pacchetto scoperta.

Con un minimo di acquisto di 9 euro, la spedizione è gratuita in tutto il mondo e la fabbricazione e la spedizione avviene in due giorni lavorativi; a questi bisogna poi aggiungere i tempi di spedizione postale, ma nel mio caso ad esempio ho ricevuto quanto ordinato nel giro di una settimana.

La mia scelta è andata sul pacchetto scuola materna – elementare perché con quella avevo la possibilità di provare quasi tutti i tipi di etichette, scegliendo di scrivere sulle etichette termoadesive il nome del mio bimbo piccolo e su quelle per le scarpe e gli oggetti il nome del bimbo grande.
Questo l’ho potuto fare perché nella fase di creazione delle etichette all’interno dei pacchetti, per ogni tipologia, è possibile cambiare il testo e il colore di sfondo, ed anche se l’immagine e il font rimangono le stesse, in questo modo si possono ottenere etichette per qualsiasi utilizzo. Per esempio acquistando il pacchetto scuola, si possono usare quelle termoadesive per il contrassegno con il nome del bambino mentre quelle per gli oggetti per scrivere qualsiasi altra frase (Libro letto da Francesco) o perché no, per creare dei ferma pacchi originali!

Il carnet di etichette che arriva a casa inoltre, oltre a quelle personalizzate ne contiene anche alcune di diverse forme e soggetti, cosa che diverte sempre molto i bambini.2017-02-07 00

Le etichette termoadesive sono fantastiche, perché si attaccano davvero facilmente sulla maggior parte dei tessuti e sono resistenti. Io ho potuto testare la loro efficacia di applicazione su cotone, felpa, ciniglia (avendo cura di mettere il tessuto al rovescio) e anche sulla lana. Il tutto è veloce e facile. È sufficiente impostare la temperatura del ferro a 200 gradi senza vapore e il risultato è ottimo. Durante il lavaggio resistono fino a 60 gradi di temperatura e alla asciugabiancheria. E nonostante si consigli l’utilizzo dopo 24 ore, io ho per necessità lavato ed asciugato un capo su cui avevo attaccato l’etichetta, senza attendere questo tempo, ma il risultato è stato comunque ottimo. Per l’applicazione delle etichette è necessario apporvi sopra un pezzo di carta che viene fornita in dotazione e porre attenzione nelle volte successive nel momento in cui i capi vengono stirati, perché il caldo del ferro potrebbe rovinare la scritta.

Le etichette per le scarpe invece vengono fornite insieme ad altrettante etichette trasparenti utili come protezione, cosa che rende il tutto molto resistente e a prova di sudore.

E dopo avere provato praticamente tutti i tipi di etichette, ho pensato che mi sarebbe piaciuto avere anche delle etichette piccole piccole per i calzini! E così mi sono inventata un modo, ritagliando l’iniziale del nome e l’immagine da quelle termoadesive ed utilizzandole in coppia sul paio di calzini. Anche in questo caso la riuscita è stata ottima.

E voi? Come contrassegnate i capi e gli oggetti dei vostri bambini?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

About Author

Federica

Sono Federica e nel blog mi occupo di tematiche per bambini, ma soprattutto propongo modalità di interazione con i più piccoli attraverso la lettura.
Amo i libri e tutti i mondi lì racchiusi. Dentro le loro pagine trovo soluzioni e idee quasi per tutto.
Co-fondatrice e coordinatrice di un book club (https://www.facebook.com/illumilibro/) che si riunisce da ben 9 anni, sono mamma di un bambino di 5 anni e uno di poco più di un anno.
La mia libreria adesso consta di un notevole numero di libri per bambini. Sul blog potete leggere le mie recensioni e tanti altri spunti sul mestiere di mamma.

Leave a Reply

Required fields are marked*